La natura spirituale dell’essere umano e la continuità della vita oltre la vita

Il convegno è rivolto a tutti coloro che desiderano comprendere la nascita e l’evoluzione di una nuova coscienza e come questa sia in grado di percepire la natura energetica dell’essere umano e delle nostre radici spirituali. Inoltre si rivolge a chi ha subito la perdita di una persona cara e abbraccia la speranza di una nuova esistenza oltre questa nostra realtà terrena.

 

Le Radici del Melograno, è un’associazione giovane, senza scopo di lucro. Nasce nel 2016 dalla passione comune di sette donne verso tutto ciò che riguarda la vita ultraterrena, intesa come sopravvivenza dell’anima che va oltre la morte del corpo fisico.

L’associazione nacque letteralmente di fronte alla classica tazzina di caffè durante una colazione che ci vedeva riunite per il convegno “La vita oltre la vita” che si teneva a L’Aquila. Da lì è iniziato il nostro viaggio e quello che era un progetto è diventata realtà. In poco tempo la nostra associazione è stata fondata ed abbiamo subito iniziato a lavorare all’organizzazione del primo convegno dal nome “L’inizio del viaggio”. Nonostante nessuna di noi si fosse cimentata in passato in un’impresa così complessa – fino ad allora eravamo delle semplice ascoltatrici –, nel nostro cuore sapevamo di far parte di un grande disegno e che in questa esperienza non saremmo mai state sole.

Lo spirito, che ci ha animate fin dall’inizio e che ci animerà sempre, sarà semplicemente quello di accendere una scintilla di speranza nel cuore di tutti coloro che soffrono per la perdita di una persona cara, di portare un pizzico di conforto nel dolore più grande, di creare un cammino comune, una strada da percorrere insieme verso una consapevolezza diversa: la consapevolezza del cuore, quella che ci consente di andare oltre, che ci assiste nella ricerca di un mondo invisibile che i nostri limitati sensi non possono percepire, ma che sappiamo presente nel nostro profondo.

Il nostro primo convegno, svoltosi nell’aprile del 2017, è stato soltanto l’inizio: l’inizio di questo bellissimo e affascinante cammino che noi sette compagne di viaggio abbiamo cominciato in quel non lontano giorno a L’Aquila.

“Sandra Maria Dami ha scritto per Le Radici del Melograno”

Le Radici del melograno | Abitare la spiritualità

Verso un cammino infinito di conoscenza per ridare vita alla vita.
Tra le pietre e l’agave soffia uno sguardo solitario
Qui dove profondi s’odono i passi del tempo
Dove grandi nubi dispiegano stendardi dorati
Sulla metopa del cielo
Dimmi da dove partì l’eternità
Dimmi quale è il segno del tuo dolore […]
Ditemi è la folle melagrana
Che con la luce spacca il cuore del mondo le tempeste del demone
Che distende da parte a parte la sciarpa ocra del giorno
Trapuntata di canti in fiore, ditemi è la folle melagrana
Che in fretta sbottona la serica veste del giorno?

/Odysseas Elytīs, poeta greco/

Parto dall’anima di un poeta greco per raccontare la storia di un incontro, quello fra Federica, Claudia, Mara, Lionella, Silvia, Lucia e Sabrina. Sette donne che, unite da un filo sensibile, hanno dato vita all’associazione no-profit Le Radici del Melograno. Filo che inizia nel dolore, ma scorre nella speranza. Speranza, che va molto al di là del suo significato letterale o immaginato per assumerne altri ben più articolati quali trasformazione, ricerca, studio, informazione, ascolto e sostegno in una relazione di auto-mutuo-aiuto con altre persone che soffrono il lutto.

L’associazione non ha ancora una sede fisica e si nutre della volontà, dell’impegno e della cura delle loro fondatrici che, periodicamente, si ritrovano nei luoghi familiari o virtuali. Il loro è un progetto complesso, perché tocca le corde sensibili della vita; ha come obiettivo principale quello di sviluppare consapevolezza rispetto alla spiritualità intimamente unita alla morte, argomento di cui si parla poco o in modo non appropriato, permettendo solo all’immaginazione o ad una presunta forza il compito di alleviare il buio in cui lascia la perdita. Forse quella melagrana del poeta non è poi così folle!

 

Relatori, 6-7 aprile 2019
6 Aprile 2019

Sabato

Programma

13:30         |Iscrizioni
15:00         |Presentazione
15:30        |Marco Cesati Cassin
Destiny files: il potere delle coincidenze
17:00        |Davide Vaccarin
NDE come osservatorio privilegiato sulla fenomenologia della coscienza
18:00       |Caterina Bellandi
Resilienza attiva in cammino
19:00      |Pausa cena
20:30      | Goinba Duo
Alessandro Golini (violino), Paolo Batistini (chitarra)
Le voci dell’anima
21:00      |Luisiana Furlanetto e Nadia Renda
Medianità fisica: la trasfigurazione
Durante la serata, Marco Luzzatto eseguirà la
Transcomunicazione Strumentale Video (Metavisione)
7 Aprile 2019

Domenica

Programma

09:30        |Carmen di Muro
Quanti di Anima: la fisica della guarigione
10:30        |Giovanni Minutoli
Incarnati ed Eterni, siamo nati per non morire più
11:30        |Anna Tamburini Torre
Perché vivere, perché morire!
12:30        |Pausa pranzo
14:15        |Davide Rozzoni
Esplorare l’aldilà con Hemi-sync®
15:30        |Melinda Giorgianni
La trascendenza della coscienza: un’esperienza di NDE
16:30        |Marco Coppo
Ci vorrebbe un’altra vita: esperienze di regressione

Goinba Duo

Graditi ospiti di questo Convegno saranno Alessandro Golini (violino) e Paolo Batistini (chitarra) musicisti eclettici e talentuosi che vantano collaborazioni importanti come Massimo Ranieri, Gianni Togni, Giorgio Albertazzi…

Con le loro “voci dell’anima”, introdurranno la serata del sabato e ci prepareranno cullandoci con i suoni di violino e chitarra.

Contatti

+39 338 264 3483 

+39 347 727 2911

info@leradicidelmelograno.it

Il seminario inizierà tra:

116Days
9Hours
58Mins
3Secs
Come arrivare

Hotel Airone

Via Senese, 35 – 58100 

Grosseto

Prenota il tuo posto!
Info: +39 338 264 3483 | +39 347 727 2911 | +39 333 999 2519
35 € a persona
La somma servirà per sostenere le spese di organizzazione e i rimborsi dovuti ai relatori presenti. Il pagamento potrà essere effettuato con bonifico bancario eseguibile presso gli sportelli bancari e postali, intestato a:
Associazione Le radici del Melograno (causale: Convegno L’inizio del Viaggio) CC. 205308, IBAN: IT39J0885172321000000205308.
Indicare i nomi e cognomi dei partecipanti sia se una o più persone. Per chi lo desidera potrà usufruire, soltanto su prenotazione, della cena del sabato e del pranzo di domenica in albergo. Il costo è di € 22 a persona per la cena del sabato e di € 18 per il pranzo della domenica. Dato che i posti sono limitati, prima di effettuare il bonifico includendo la cifra dei pasti, vi preghiamo di contattarci per verificarne la disponibilità. Per la sistemazione alberghiera rivolgersi direttamente all’Hotel Airone, Via Senese 35, tel. 0564 412441 – sito web: www.hotelairone.eu – specificando la partecipazione al convegno per poter usufruire dell’agevolazione sul prezzo.

Acquista il DVD del Convegno 2018!

Sono disponibili i DVD* del convegno “L’Inizio del Viaggio” 2018. Gli interessati possono farne richiesta inviando un messaggio al nostro indirizzo email. Il costo del dvd è di € 10,00 escluse le spese di spedizione.
Contattateci e ve lo faremo avere!

* il DVD del Convegno può essere letto dai dispositivi che supportano files MP4 (che siano lettori tradizionali o quelli presenti in tutti i PC)

“Sandra Maria Dami ha scritto per Le Radici del Melograno”

Seconda tappa del cammino
7 e 8 Aprile 2018 | II Convegno L’Inizio del Viaggio

Noi non abbiamo mai dinanzi a noi,
neanche per un giorno,
lo spazio puro dove sbocciano
i fiori a non finire. Sempre c’è mondo
e mai quel nessun dove senza negazioni
puro, non sorvegliato, che si respira,
si sa infinito e non si brama.

/Rainer Maria Rilke/

Quel nessun dove che si sa infinito e non si brama scrive il poeta, perché l’umano ha bisogno di toccare e vedere aggiungo io (non me ne voglia Rilke). Acquisendo che la spiritualità riguarda la sfera dell’immateriale, definirla letteralmente è limitante per sua natura. Si rendono indispensabili l’ascolto e l’attenzione.
A questo proposito, e per non trascurare i risultati raggiunti l’anno scorso con il I Convegno, l’Associazione no-profit Le Radici del Melograno ha dato forma al secondo appuntamento sul tema della spiritualità legata alla vita oltre la morte. Tema caro a molte persone. I riscontri positivi del passato convegno lo dimostrano chiaramente. Anzi, probabilmente, proprio da questi è nata l’esigenza di continuare a camminare in tale direzione. La conoscenza è infinita; le persone che hanno bisogno di capire e confrontarsi con intelligenza sono sempre di più. Da qui la scelta accurata e di cuore dei relatori di quest’anno: medici, psicoterapeuti, tecnici di strumenti scientifici, ricercatori spirituali, docenti universitari e, non ultime, persone portatrici delle loro esperienze (per i dettagli sui singoli relatori leggasi il programma del convegno).
Non basterà un incontro allargato a trattare un argomento sfaccettato e ampio quale si presenta la spiritualità in relazione alla perdita di una persona cara, ma, come afferma lo stesso titolo del convegno datato prossimo aprile 2018, il viaggio è appena iniziato. Non propone soluzioni né istruzioni per l’uso, casomai dona a ciascuno il vantaggio di una consapevolezza che, se condivisa, può essere di grande aiuto.
Per non smettere mai di cercare quel nessun dove infinito e puro.

Rimani informato!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime novità e sugli eventi in programma.

Dicono di noi

  • Una giornata densa e interessante. Anche se ero nuova a certe tematiche, ho potuto comprendere e apprezzare molti aspetti del mondo dell’invisibile. Particolarmente affascinanti le prove riportate da Daniele Gullà e Mara Pallini. Tutto ha superato le mie aspettative. L’associazione ha fatto un ottimo lavoro e deve assolutamente andare avanti.

    Enrica Ginanneschi
    Iscritta al Convegno 2017
  • Le Radici del Melograno è stata per me una rivelazione e una piacevole sorpresa. Sette giovani donne hanno avuto la costanza e la capacità di unire le proprie forze e dedicarsi a un mondo meraviglioso che è l’aldilà e tutto ciò che possiamo fare per metterci in contatto con i nostri cari defunti… un argomento quasi tabù dato che in pochi affrontano. Ma voi siete state meravigliose e siete riuscite a pieni voti nella realizzazione del 1° congresso che ha avuto un successo anche di presenze (diciamo la verità, nessuno ne parla ma tutti sono interessati). Continuate così, con tutta la passione e l’entusiasmo che ci avete donato, perché siete un gruppo vincente… Brave.

    Gianna Maestrini
    Iscritta al Convegno 2017
  • La nostra scoperta della associazione le Radici del Melograno è stata in occasione del primo convegno “L’inizio del viaggio”. Non ci aspettavamo grosse cose ma vi abbiamo partecipato tranquillamente. Con molto piacere, invece, ci siamo resi conto che la spontaneità e la semplicità con la quale è stato organizzato, lo ha reso così alla portata di tutti da rendere completamente accessibili e comprensibili tutti gli argomenti trattati.
    Lo scopo di questa bellissima associazione è quello di portare tutti noi, genitori e familiari di persone care che ci hanno lasciato troppo precocemente, alla consapevolezza che nulla di loro è perduto! La loro partenza anticipata da questa dimensione terrena e materiale è solo “l’inizio del viaggio”, un viaggio che si concluderà con il ricongiungimento di tutti noi in un unico grande Amore. Alla fine diventeremo tante sfaccettature dello stesso Diamante.

    Sandro Bisciardi
    Iscritto al Convegno 2017
  • Ho avuto l’opportunità di conoscere l’associazione Le Radici del Melograno attraverso Federica partecipando al primo convegno organizzato ad aprile 2017 e subito sono rimasto colpito da ognuna di queste ragazze per la voglia, la gioia e l’amore con il quale portano avanti questo progetto.
    È un’associazione molto giovane ma con idee chiare su come far conoscere un argomento e un mondo che ha bisogno di essere riscoperto in tutta la sua bellezza.
    Grazie di cuore!

    Gianluca Gherardini
    Iscritto al Convegno 2017
contattaci